Pezzolo - Pizzo della Moda
8 Maggio 2021
Quote Altimetriche: 352/1016                Km: 14,800 
Tempo di percorrenza: 6 ore circa         Difficoltà: Impegnativo

L'escursione in oggetto è "Extra" come annunciato in fase di presentazione del calendario e prevede un contributo di 5 euro per i soci e non.

Partendo dal villaggio di Pezzolo imboccheremo la SP agricola Pezzolo-Portella Grioli in salita, attraversando antichi muretti a secco e con panorami sul villaggio di Pezzolo e sul versante ionio, ci porteremo sul greto del torrente Loggi, da dove proseguiremo lungo un'antica mulattiera che attraversando un bosco di pini ci porterà su di quota sulla dorsale dei Peloritani. Proseguiremo fuori pista in cresta per portarci su Pizzo della Moda (1016m). Dalla cima si aprono panorami sui due versanti dei Peloritani e sulle più alte cime. Ritorneremo sulla dorsale per portarci su portella Grioli, da dove proseguiremo in cresta attraversando Pizzo Colo (760 m). Da qui, portandoci alla portella S. Andrea, scenderemo lungo la sterrata sul torrente Pezzolo, da dove ci riporteremo al punto di partenza.
PRANZO A SACCO.

LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE CAUSA RAGGIUNGIMENTO NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI.


Trekking urbano - Sentiero Badiazza
8 Maggio 2021
Quote Altimetriche: 163/472              Km: 6,400
Tempo di percorrenza: 3 ore circa        Difficoltà: Media

L'evento in questione rientra nel programma di "Trekking Urbano", creato e condotto da Maria Pollino.
Partendo dal torrente Badiazza, dopo aver fatto visita all'antico lavatoio ed alla piccola chiesetta di Sant'Andrea, proseguiremo lungo il torrente, dove giungeremo alla chiesa di Santa Maria della Valle, antico monastero benedettino, purtroppo chiuso in questo periodo per restauri, e quindi visionabile solo dall'esterno. Continueremo in salita lungo il sentiero naturalistico "Badiazza", lungo meno di 1 kilometro, con un dislivello di circa 150 metri, attraverso boschi di pino, per giungere al chiosco di Don Minico. Dopo una pausa di circa mezz'ora, dando cosi la possibilità, a chi volesse, di assaggiare la classica pagnotta locale, ritorneremo sui nostri passi per rientrare al punto di partenza.
E' previsto il rientro a casa per pranzo.

LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE CAUSA RAGGIUNGIMENTO NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI.


Contrada Sorba - Forte Crispi
9 Maggio 2021
Quote Altimetriche: 204/366               Km: 7,200
Tempo di percorrenza: 3 ore circa        Difficoltà: Facile

L'escursione in oggetto è "Extra" come annunciato in fase di presentazione del calendario e prevede un contributo di 5 euro per i soci e non.

Partendo dalla Contrada Sorba, seguendo sentieri e sterrate, attraverseremo l'altipiano delle fosse, con fantastici panorami sulla città.
Proseguiremo salendo di quota per portarci ai ruderi del forte umbertino "Crispi", da dove si potrà ammirare lo spettacolare panorama su tutto lo stretto di Messina, sulla città e su Punta Faro. Suggestive le montagne di sabbia che si innalzano di fronte al forte. Ci muoveremo sino alla torretta di avvistamento più marginale del forte. Attraversando il forte Crispi, purtroppo ormai in degrado, ci porteremo sulla strada provinciale 44 che seguiremo in discesa, attraversando contrada Catanese, per rientrare al punto di partenza.
E' previsto il rientro a casa per pranzo.

LE PRENOTAZIONI SONO CHIUSE CAUSA RAGGIUNGIMENTO NUMERO MASSIMO DI PARTECIPANTI.


Isole Eolie - Lipari
12/13 Maggio 2021
1° Giorno
Quote Altimetriche: 2/423m     Km: 15,300     Difficoltà: Medio
2° Giorno
Quote Altimetriche: 2/540m      Km: 13,800    Difficoltà: Medio

Due giorni di trekking nell'isola di Lipari.
1° Giorno.
Partendo dal porto saliremo attraverso antiche stradine sino a Piano Conte, da dove parte un vecchio percorso utilizzato in periodi romano-greco per arrivare alla cava di Caolino, dove si realizzavano antichi mattoni. Attraverseremo le terme romane di San Calogero per poi spostarci nella mulattiera di lungo costa che affaccia su Punta del Cugno Lungo e Punta Palmeto, da dove, in un punto panoramico, si potranno ammirare alcune delle isole Eolie. Superata la cava di Caolino, proseguiremo verso Varesana, incontrando ancora testimonianze antiche di un lastricato romano, sino a giungere alla struttura che ci ospiterà (Eolian Residence Lipari) nella frazione di Pianoconte.
2° Giorno.
Dopo aver fatto colazione, ripartiremo alla volta di Monte Sant'Angelo e Colle Sant'Elmo, punto panoramico su tutta l'isola. Alle nostre spalle, un rimboschimento di pini e quercie. Continuando il nostro percorso, ci sposteremo verso Monte Pilato, da dove sarà visibile le grandi cave di Pomice, con il bianco quasi accecante che le caratterizza. Seguendo l'antico sentiero della Pomice, ci porteremo nella frazione di Canneto per poi continuare sino al porto e terminare il nostro percorso escursionistico.

Per maggiori informazioni, consultare l'evento facebook.

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse causa raggiungimento numero massimo di partecipanti.


La dorsale dei Peloritani - 2021
20/23 Maggio 2021 
Km complessivi circa: 70 circa     Difficoltà: Impegnativo

Esperienza unica ed indimenticabile, lungo l'alta via dei Peloritani, tra panorami mozzafiato sui due versanti Ionio/Tirreno, 70 km lungo la dorsale, dal Santuario di Dinnammare a Portella Mandrazzi, tra bellezze naturalistiche e storico/culturali, 4 tappe, 3 bivacchi in accoglienti luoghi di sosta, dove condivideremo le cene conviviali. Formula di transfer bagagli da tappa tappa, cammino con zaino giornaliero.
La dorsale dei Peloritani è un antico percorso di comunicazione nota in passato come “Strada militare” o “Reggia Trazzera.
Il percorso si contraddistingue per la particolarità di sovrastare ai due versanti della provincia peloritana.
La vegetazione evidenzia la flora tipica della macchia mediterranea del luogo.
Si susseguono picchi, crinali, fenditure, burroni, gole profonde e inaccessibili entro le quali precipitano, sui due versanti, gli innumerevoli corsi d'acqua che a valle si aprono in ampie fiumare. Varie zone del percorso attraversano un'opera di rimboschimento da parte del Demanio Forestale, dopo secoli di disboscamento selvaggio delle foreste autoctone.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E' DI EURO 150 PER I SOCI CAMMINARE I PELORITANI E 170 PER I NON SOCI, E COMPRENDE:
-Trasferimento iniziale da Messina (Farmacia Crimi di Gravitelli) al Santuario di Dinnammare.
-Trasferimento finale da Portella Mandrazzi a Messina (Farmacia Crimi di Gravitelli)
-Trasferimenti per tutte le tappe di zaino attrezzato per pernottamenti in tenda.
-3 cene conviviali da campo (grigliate varie, vino, pane, dolci ed amaro)
-3 colazioni (cornetto e caffè)
-3 pranzi a sacco (panino imbottito con salumi, 1lt di acqua e frutta)

1° tappa
Partenza: Santuario di Dinnammare (Colli Messinesi)
Arrivo: Piano Margi - Fiumedinisi
Lunghezza 17,6 km
Quote altimetriche 831/1106m
Difficoltà EE; tempo di percorrenza 7 ore

2° tappa
Partenza: Piano Margi - Fiumedinisi
Arrivo: Posto Leone - Mandanici
Lunghezza 15,1 km
Quote altimetriche 857/1210m
Difficoltà EE; tempo di percorrenza 6 ore

3° tappa
Partenza: Posto Leone - Mandanici
Arrivo: Piano di Vernà - Casalvecchio Siculo
Lunghezza 11,3 km
Quote altimetriche 961/1242m
Difficoltà EE; tempo di percorrenza 4 ore

4° tappa
Partenza: Piano di Vernà - Casalvecchio Siculo
Arrivo: Portella Mandrazzi - Novara di Sicilia
Lunghezza 19,8 km
Quote altimetriche 801/1152m
Difficoltà EE; tempo di percorrenza 6/7 ore

L'evento viene confermato al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti
Il limite massimo di partecipanti è di 20.
L'evento potrebbe subire variazioni, causa meteo o disposizioni ministeriali.

Le prenotazioni per questo evento devono avvenire compilando il modulo sottostante con i propri dati (nome, cognome e data di nascita) e con il versamento dell'acconto pari al 50% della quota totale prefissata entro e non oltre il 10 Maggio 2021.

Prenotazione

Trekking a Pantelleria
19/24 Giugno 2021

Evento proposto, progettato e condotto da Claudio Comisi,
per info 3496650845.
Cinque giorni di trekking all'interno del Parco Nazionale di Pantelleria. Lago di Venere, montagna Grande, Cala Levante, Arco dell'elefante, archeologia, monastero basiliano, spiagge, panorami, biodiversità, trekking lungo tutta l'isola.
Cene con piatti tipici e comodi dammusi per dormire.

La quota di partecipazione per il trekking in questione è di 600€ con la possibilità di versarli come di seguito:
€200 entro 3 giorni dalla data di prenotazione a conferma della stessa.
€200 entro 02/6/21
€200 prima del 19/6/21

La quota comprende:
- Bus da Messina ad aeroporto di Catania (A/R)
- BIglietto aereo da Catania a Pantelleria A/R (con bagaglio)
- Cinque pernottamenti in dammusi tipici del luogo
- Quattro vitti (colazione, pranzo a sacco e cena) con prodotti tipici locali che verranno comunicati nelle prossime settimane.
-Affitto mezzo per spostamenti.
-Organizzazione.

La quota non comprende:
- Una cena in locale tipico a base di cuscus.

PROGRAMMA ESCURSIONI
1° Giorno
Arrivo nell’isola, sistemazione in strutture e serata libera e cena conviviale.
2° Giorno
Escursione con partenza dal dammuso al lago di Venere e Punta Spadillo, dove è possibile ammirare le bellissime calette dell’isola.
3° Giorno
Escursione con partenza dal dammuso verso Montagna Grande e grotta della Sauna, con sauna naturale al bagno asciutto di Benikulà.
4° Giorno
Spostamento in auto verso Cala Levante da dove visiteremo l’Arco dell’Elefante, Piano della Ghirlanda e Monte Gibele e i soffioni di aria calda di Favara.
5° Giorno
Escursione archeologica partendo dal dammuso, chiesetta rurale, tombe neolitiche, scavi archeologici, visita borghi ed Agropoli Punica-Greco-Romana.
6° Giorno
Preparazione alla partenza e mattinata libera.

Verranno comunicati, in seguito, maggiori dettagli sulle escursioni in programma.

Le prenotazioni per questo evento sono chiuse causa raggiungimento numero massimo partecipanti.


Costiera Amalfitana
Evento posticipato a data da destinarsi
Km complessivi circa: 65  Difficoltà: Impegnativo

Un trekking sulla costiera amalfitana, un esperienza indimenticabile, un lungo cammino per attraversare tutta la costiera, passando dai borghi che fanno della costiera amalfitana uno dei luoghi più belli d'Italia, S.Lazzaro, Maiori, Agerola, Ravello, Amalfi, Positano ed altri ancora. Si camminerà su sentieri spettacolari e famosi in tutto il mondo , quali il sentiero degli dei, il sentiero delle ferriere, il sentiero dei mulini. Sentieri in cresta e in quota, sentieri a due passi dal mare, attraversando borghi e monasteri che hanno fatto la storia della costiera.

Le prenotazioni per questo evento devono avvenire compilando il modulo sottostante con i propri dati (nome, cognome e data di nascita).
Prenotazione

Il cammino dell'Anima
7/12 Giugno 2021
Km complessivi circa: 125   Difficoltà: Impegnativo

IL CAMMINO DELL’ANIMA (dal Santuario di Dinnammare alla Basilica Santuario di Tindari in 6 giorni)
Il Cammino dell’Anima edizione 2021 si dipana per 120 km seguendo in alcuni tratti la Dorsale dei Peloritani, detta anche strada militare o “regia trazzera”. Inizia presso il Santuario di Dinnammare, sui colli messinesi, primo punto di riferimento del cammino, prosegue nei territori di Fiumedinisi, Mandanici, Antillo, Novara di Sicilia, Tripi, per poi dirigersi verso la costa e, attraverso il suggestivo Sentiero Coda di volpe, raggiungere il Santuario di Tindari, secondo punto di riferimento e meta finale del cammino. Le tappe del percorso saranno sei con cinque pernottamenti presso strutture ricettive all’interno del territorio dei comuni menzionati. Si percorreranno giornalmente una media di 20 km, attraversando tutta la catena dei Monti Peloritani, ammirando da vicino le cime più alte, godendo di magnifici panorami sui due mari Ionio e Tirreno, attraversando aree boschive, colline coltivate e piccoli borghi che custodiscono intatta la loro genuinità. Non mancheranno gli spunti storico-culturali, la visita a chiese, monumenti e castelli e l’esperienza delle peculiarità enogastronomiche locali. Il cammino costituisce sempre una nuova sfida, una nuova prova per escursionisti o pellegrini, avvezzi a lunghi cammini giornalieri. È un viaggio che permette di assimilare profumi e colori del posto, assaporare i valori dell’ospitalità, entrare in contatto con la cultura locale e respirare l’autentica anima del territorio. Ogni cammino è un’occasione di crescita personale o spirituale alla scoperta del proprio mondo interiore. Il Santuario di Dinnammare sorge sulla cima dell’omonimo monte alto 1127 m. Il nome deriva dal latino bimaris poiché dalla sua vetta è possibile godere della visione dei due mari Ionio e Tirreno. Splendida anche la vista sulla città di Messina e sullo Stretto. Due sono le leggende che narrano l’inizio del culto della Madonna di Dinnammare, una legata al ritrovamento di una tavoletta di marmo da parte di un pastorello, la seconda leggenda racconta il rinvenimento da parte di pescatori di un’icona portata sulla schiena da due mostri marini. La Basilica Santuario di Maria Santissima di Tindari o Santuario della Madonna Nera sorge sulla sommità del colle omonimo e domina i laghetti di Marinello inseriti in una Riserva Naturale Orientata. Le origini della statua bizantina della Madonna nera del Tindari sono legate ad una leggenda secondo la quale la scultura, trasportata per mare, impedì alla nave di ripartire dopo che si era rifugiata nella baia dei laghetti di Tindari a causa di una tempesta. La statua aveva lasciato l’Oriente per sfuggire alla persecuzione iconoclasta.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E' DI EURO 150 PER I SOCI CAMMINARE I PELORITANI E 180 PER I NON SOCI E COMPRENDE:
Sistemazione in strutture ricettive, appartamenti e B&B nei comuni di fine tappa, Fiumedinisi, Mandanici, Antillo, Novara di Sicilia, Tripi.

Le prenotazioni per questo evento devono avvenire compilando il modulo sottostante con i propri dati (nome, cognome e data di nascita)

Prenotazione

Cammino della bellezza
19/23 Luglio 2021
Km complessivi circa: 120    Difficoltà: Impegnativo

“Il Cammino della Bellezza” è un trekking naturalistico e religioso che in cinque giorni e quattro pernottamenti e complessivi 110 km, partendo dalla Cattedrale di Messina conduce sino alla Cattedrale di Taormina, passando per alcuni dei monumenti e Borghi più belli del versante ionico dei Peloritani, attraverso strade, trazzere, mulattiere e sentieri intervallivi. Non mancheranno incantevoli scorci panoramici sul mare, sulle vallate e verso la catena montuosa dei Peloritani. Giardini, macchia mediterranea, valloni e torrenti faranno da cornice naturalistica.
L’iniziativa vuole essere un esperimento, una palestra, un esempio, di come sia possibile concepire idee ed iniziative volte a promuovere la rinascita dell’intero comprensorio naturale ed antropico dei Monti Peloritani che, grazie alla sinergia tra Istituzioni politiche, civili, religiose, associazioni ed Enti radicati nel territorio, deve sempre più prendere consapevolezza delle proprie potenzialità.
Particolarità dell'Edizione 2021
I borghi dove saranno effettuati i pernottamenti sono:
Mili San Marco, Alì terme, Rocchenere (Pagliara)/Grotte (Furci Siculo), Gallodoro.
Il cammino attraversa numerosi casali del comune di Messina e borghi nel seguente ordine:
Messina, S. Filippo Inferiore, Zafferia, Larderia, Mili S. Pietro, Mili S. Marco, Galati S. Anna, S. Stefano Medio, Briga Marina, Giampilieri Marina, Scaletta Zanclea, Itala Marina, Alì Terme, Nizza di Sicilia, Allume (Roccalumera), Sciglio (Roccalumera), Contrisa (Roccalumera), Pagliara, Rocchenere (Pagliara), Grotte (Furci Siculo), Savoca, Casalvecchio, Scifì (Forza d'Agrò), Gallodoro, Castelmola, Taormina.
Monumenti principali:
Basilica Cattedrale di Messina, Cimitero Monumentale di Messina, Monastero S. Filippo il Grande, Antica chiesa S. Nicola, Torre saracena di Zafferia, Monastero S. Maria di Mili, chiesa S. Maria dei Giardini, Monastero S. Placido Calonerò, Batteria S. Placido, Castello Rufo Ruffo, Santuario Maria Ausiliatrice, Castello d'Alcontres, Monastero S. Maria Annunziata di Mandanici, Antica chiesa S. Sebastiano, Convento Cappuccini e chiesa Madre di Savoca, Chiesa S. Onofrio, Monastero SS. Pietro e Paolo d'Agrò, Castello di Castelmola, chiesa Madonna della Rocca, Castello Monte Tauro e Cattedrale di Taormina.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E' DI EURO 150 PER I SOCI CAMMINARE I PELORITANI E 180 PER I NON SOCI E COMPRENDE
Sistemazione in strutture ricettive, appartamenti e B&B negli abitati di fine tappa, Mili San Marco, Alì terme, Grotte (o Rocchenere), Gallodoro.

Le prenotazioni per questo evento devono avvenire compilando il modulo sottostante con i propri dati (nome, cognome e data di nascita)

Prenotazione

Isole Egadi - Marettimo
2/5 Settembre 2021
Quote Altimetriche: 0/600 Km complessivi circa: 41 Difficoltà: Media

Un'esperienza nelle isole Egadi, ed esattamente nell'isola di Marettimo, con pernotto in abitazioni locali concentrate tutte al porto vecchio, con sistemazioni di varie tipologie. Saranno 3 giorni di trekking in tutta l'isola, scoprendo luoghi selvaggi ed incontaminati come Punta Libeccio, Punta troia e Monte Falcone, senza perdere l'opportunità per alcune soste bagno nella cristallina acqua dell'isola.

Le prenotazioni per questo evento devono avvenire compilando il modulo sottostante con i propri dati (nome, cognome e data di nascita)

Prenotazione